SEZIONI NOTIZIE

L' Agora si gode il suo bomber Simone Florian. " Vedo intorno a me una grande fiducia, e io do il massimo".

di Paolo Annunziata
Vedi letture
Simone Florian  Agora
Simone Florian Agora

In casa dell'Agora è rinato un grande attaccante. Stiamo parlando di Simone Florian che dopo qualche stagione travagliata dalle parti del " Lorenzo Giannandrea" ha ritrovato i giusti stimoli e grandi motivazioni. " E' vero - afferma Simone Florian - il merito è tutto di tre persone speciali. Giovanni Libertini, prima di essere un tecnico è un grande uomo. Marco Ciaramella è un'altra grande e brava persona. Il direttore Piero Raia mi è sempre vicino per motivarmi sempre di più. Sono loro gli artefici della rinascita calcistica. Fare subito gol all'esordio è importante per ogni attaccante. Il gol? Un calcio di punizione dai 25 metri ho mandato il pallone sotto l'incrocio dei pali, imparabile per qualsiasi portiere. Siamo una buona squadra, ma soprattutto un grande gruppo, in queste categorie il segreto è questo. Non abbiamo nomi altosonanti, ma siamo una squadra che lotta su ogni pallone. Dove possiamo arrivare? Non ce lo siamo mai chiesto, certo prima di tutto vogliamo una salvezza quanto prima possibile, poi non mettiamo nessun limite, diciamo che vogliamo arrivare il più lontano possibile. Siamo veramente un bel gruppo". Domenica esordio in trasferta in casa dell'Atletico Pontinia. " Troveremo un avversario deciso a cambiare immediatamente registro, dopo la pesante sconfitta rimediata a Sonnino. Questa è stata la sorpresa della prima giornata. Scenderemo in campo senza alcun timore reverenziale, è ovvio che il pronostico è tutto per loro. Ma le partite si vincono sul campo non in sede di pronostico". La dedica sul gol di domenica? " Sono sempre per mio padre e mio fratello. Dove vado lì sento sempre vicini a me. Anche loro mi danno tanta forza". 


Altre notizie
Giovedì 17 Ottobre 2019
09:39 Prima Categoria Atletico Pontinia: Annunciato il nuovo Direttore Sportivo. 09:08 Prima Categoria Roberto Giovannelli " Nuovo Latina mi stai piacendo, stiamo crescendo".
Mercoledì 16 Ottobre 2019
18:04 Eccellenza Le squalifiche in Eccellenza e Promozione 14:00 Promozione Coppa Italia Promozione. In campo per le gare di andata del primo turno. Risultati FINALI gironi C e D 11:12 Prima Categoria Atletico Pontinia: Si registrano le dimissioni del direttore sportivo Paolo Marchiori. 09:43 Prima Categoria Clembofal: Il tecnico Maurizio Pinti " Facciamo ancora degli errori difensivi. Potevamo chiudere la gara". 09:18 Prima Categoria Montenero: Due gare sei punti. Tabanelli " non siamo noi la squadra che deve vincere il campionato".
Martedì 15 Ottobre 2019
18:31 Promozione Le pontine in Promozione dopo la sesta giornata viste dal tecnico ANGELO DELLE DONNE 15:20 Eccellenza Sporting Latina Women: Il conto alla rovescia è partito.Il presidente Massimo Sai " Siamo pronti, non vediamo l'ora di iniziare". 13:10 Promozione Sabaudia Calcio: Esonerato il tecnico Dario Lauretti. Preso il nuovo allenatore 10:57 Prima Categoria Vodice Sabaudia primo cin cin firmato dal bomber Luigi Di Giorgio. 10:03 Promozione Bainsizza: Il diggì Roberto Tomassini " Complimenti al W 3 Roma Team. Il primo vero esame non l'abbiamo superato". 06:55 Prima Categoria Lutto in casa Podgora. E' tornato alla casa del Signore il papà del presidente Peppe Mancini
Lunedì 14 Ottobre 2019
18:34 Serie D Latina Calcio: Il diesse Emanuele Germano e il tecnico Raffaele Di Napoli a casa. Sono stati entrambi esonerati. 16:56 Prima Categoria Il salto in alto biancorosso lo firma Zanutto. " La sconfitta di Sonnino ha insegnato molto, Il fenomeno è la gente, sono meravigliosi". 15:37 Prima Categoria Nuovo Latina - Real Latina vista da GIANLUCA CAMPO 14:29 Promozione Terracina: Mister Gerli " E' mancato solo il gol. Adesso pensiamo alla gara di Coppa contro il Cos Latina". 11:49 Seconda Categoria Cori: Il direttore Filippo Di Marco " Una sconfitta che ci fa bene, e ci fa riflettere". 11:22 Eccellenza Le pontine in Eccellenza viste dal tecnico PAOLO PELUCCHINI 09:05 Editoriale Sabaudia Calcio, che tristezza. Dove è finita la decantata programmazione nei proclami estivi?